OPI-Ordine delle Professioni Infermieristiche di Vibo Valentia

Tutte le informazioni utili sul nostro Ordine

Concorsi per infermieri

Visita la pagina dei concorsi attualmente disponibili

Iscriviti alla nostra newsletter

Rimani sempre aggiornato su news, offerte di lavoro e concorsi

Iscrizione

La legge determina le professioni intellettuali (Codice civile 2068, 2956, n. 2) per l’esercizio delle quali è necessaria l’iscrizione in appositi Albi o elenchi (Codice civile 2061).L’accertamento dei requisiti per l’iscrizione negli Albi o negli elenchi, la tenuta dei medesimi e il potere disciplinare sugli iscritti sono demandati alle associazioni professionali, sotto la vigilanza dello Stato, salvo che la legge disponga diversamente (Codice civile 2642).Contro il rifiuto dell’iscrizione o la cancellazione dagli Albi o elenchi, e contro i provvedimenti disciplinari che importano la perdita o la sospensione del diritto all’esercizio della professione è ammesso ricorso in via giurisdizionale nei modi e nei termini stabiliti dalle leggi speciali.

Per le nuove iscrizioni il Consiglio Direttivo del collegio si riserva  a consegnare l’attestato di iscrizione nei tempi richiesti da attenta verifica della documentazione presentata, quindi dopo la riunione del Consiglio Direttivo.

Cittadini italiani

Elenco documenti per l’iscrizione all’albo professionale

  1. Modello di iscrizione più marca da bollo da euro 16,00
  2. N.2 fotografie uguali formato tessera
  3. Fotocopia del documento d’identità (la patente di guida non è valida)
  4. Fotocopia del codice fiscale
  5. Fotocopia Diploma Professionale o Certificato di Laurea o Autocertificazione.
  6. Ricevuta del versamento di Euro 168,00 instestato a Agenzia Entrate Centro Operativo di Pescara Tassa Concessioni Governative – da effettuarsi a mezzo c/c postale n.8003 con causale “Iscrizione Collegio Infermieri” (cod.8617)
  7. Versamento di Euro 50,00 presso la sede provinciale IPASVI di Vibo Valentia Coloro i quali sono in possesso di più titoli (IP o AS o VI) possono essere iscritti a più Albi, purché presentino fotocopia dei rispettivi Diplomi, paghino per ognuno la Tassa di Concessioni Governative e la quota di iscrizione. Domanda da presentare presso la segreteria del collegio durante gli orari di apertura. La domanda deve esser presentata dalla persona interessata
  8. Certificato di residenza o Autocertificazione
  9. Certificato generale del casellario Giudiziario o Autocertificazione

Cittadini comunitari

I cittadini comunitari che possiedono un titolo professionale conseguito in un Paese della Comunità Europea ed intendono svolgere stabilmente la professione sanitaria in Italia, possono presentare domanda per il riconoscimento del titolo ai fini dell’esercizio del diritto di stabilimento.
Se il titolo viene riconosciuto il Ministero della Salute emetterà un’autorizzazione per l’iscrizione. L’interessato dovrà a quel punto sostenere un’esame presso il Collegio IPASVI per la conoscenza della lingua italiana parlata e scritta; superata positivamente tale prova, potrà presentare, presso il Collegio dove ha la residenza, domanda di iscrizione all’Albo.

Per ulteriori informazioni sul riconoscimento dei titoli collegarsi al sito del Ministero della Salute

Elenco documenti per l’iscrizione all’albo professionale per i cittadini dell’Unione Europea

  1. Domanda di iscrizione in carta bollata da Euro 16,00
  2. N.2 fotografie uguali formato tessera
  3. Fotocopia del documento d’identità (la patente di guida non è valida)
  4. Fotocopia del codice fiscale
  5. Fotocopia dell’autorizzazione rilasciata dal Ministero della Salute
  6. Fotocopia del Diploma Professionale e relativa traduzione (in carta semplice)
  7. Versamento di Euro 100,00presso la sede del Collegio IPASVI di Vibo Valentia.
  8. Certificato di residenza.

Ricevuta del versamento di Euro 168,00 Agenzia Entrate, Centro Operativo di Pescara, Tassa Concessioni Governative – da effettuarsi a mezzo c/c postale n.8003 con causale “Iscrizione Collegio Infermieri” (cod.8617)
10.Versamento di Euro 50,00 presso la sede provinciale IPASVI di Vibo Valentia.
Domanda da presentare presso la segreteria del collegio durante gli orari di apertura. La domanda deve esser presentata dalla persona interessata.

Cittadini non comunitari

I cittadini non comunitari che abbiano conseguito un titolo abilitante la professione di infermiere possono chiedere il riconoscimento del proprio titolo così come previsto dalla legge n. 40/2000 del Ministero della Salute.
La richiesta di riconoscimento varia a seconda della situazione del richiedente:

 -Domanda di riconoscimento di un titolo abilitante l’esercizio di una professione sanitaria acquisito o riconosciuto in un paese dell’unione Europea da cittadini stranieri, non comunitari

 -Domanda di riconoscimento di un titolo abilitante l’esercizio di una professione sanitaria conseguito in un Paese Terzo da cittadini stranieri, non comunitari

 -Domanda di riconoscimento di un titolo professionale complementare di titolo abilitante l’esercizio di una professione sanitaria per cittadini stranieri, non comunitari, provenienti da un Paese Terzo ai fini dell’ammissione agli impieghi e allo svolgimento delle attività sanitarie nell’ambito del Servizio Sanitario Nazionale

Per ulteriori informazioni sul riconoscimento dei titoli collegarsi al sito del Ministero della Salute

Se il titolo viene riconosciuto il Ministero della Salute emetterà un decreto di equipollenza. L’interessato dovrà a quel punto sostenere presso la sede provinciale IPASVI di Vibo Valentia. presso la sede provinciale IPASVI di Vibo Valentia. un esame presso il Collegio IPASVI per la conoscenza della lingua italiana parlata e scritta e delle disposizioni legislative che regolano l’esercizio della professione di infermiere in Italia; superato tale esame potrà presentare, presso il Collegio territorialmente competente (che è quello ove ha la residenza), domanda di iscrizione all’Albo.
Maggiori informazioni presso la sede del Collegio IPASVI di Udine, durante orario di segreteria.

Elenco documenti per l’iscrizione all’albo professionale per i cittadini non comunitari

  1. Domanda di iscrizione in carta bollata da Euro 14,62
  2. N.2 fotografie uguali formato tessera, fotocopia del documento d’identità (passaporto) e del codice fiscale
  3. Fotocopia del Certificato di Equipollenza rilasciato dal Ministero della Salute
  4. Fotocopia del Diploma Professionale e relativa traduzione (in carta semplice)
  5. Fotocopia del permesso di soggiorno portando l’originale in visione (da rinnovare ad ogni scadenza, pena cancellazione immediata dall’Albo)
  6. Dopo aver sostenuto con esito positivo l’esame, portare la ricevuta del versamento di Euro 168,00 sul c/c postale n.8003 intestato all’Agenzia delle Entrate, Centro operativo di Pescara; tipo versamento “rilascio”; Tassa Concessioni Governative; causale “Iscrizione Collegio Infermieri” (cod.8617)
  7. Dopo aver sostenuto con esito positivo l’esame, versamento di Euro50,00 presso la sede provinciale IPASVI di Vibo Valentia.
  8. Versamento di Euro 100,00 presso la sede provinciale IPASVI di Vibo Valentia causale prova esame lingua italiana per la prova di
  9. Certificato generale del casellario giudiziario.
  10. Certificato di residenza.

-Accertamento della conoscenza della lingua italiana parlata e scritta e speciali disposizioni sulla professione

-Domanda iscrizione cittadini non comunitari